VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

Con la nuova release VMware AirWatch potenzia ulteriormente la gestione centralizzata e multipiattaforma degli endpoint per Android, Apple e Windows 10, garantendo la sicurezza aziendale, il controllo degli accessi e introducendo miglioramenti alle app di Workspace ONE.
Se guardiamo alle tendenze del mercato e agli investimenti IT dei clienti, risulta chiaro un obiettivo chiave: dare ai dipendenti soluzioni semplici e sicure che promuovano la produttività e l’innovazione.
Con il lancio di VMware Workspace ONE l’anno scorso, VMware ha inaugurato una nuova era per l’end-user computing (EUC): l’area di lavoro digitale. Per chi è nuovo, Workspace ONE, la piattaforma pluripremiata di VMware, integra e unifica strettamente tre componenti principali:

  • VMware AirWatch per la gestione unificata degli endpoint
  • VMware Horizon per la distribuzione virtuale delle applicazioni
  • Gestione degli accessi e applicazioni

Il concetto di area di lavoro digitale finalmente dà ai dipendenti l’ambiente di lavoro di cui hanno bisogno: un metodo semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda dove è possibile lavorare su qualsiasi dispositivo e su qualsiasi applicazione, ovunque.
Con l’approccio unificato l’IT deve avere: un accesso sicuro a qualsiasi applicazione (nativa, web e Win32) e la gestione semplice per tutti i dispositivi (computer portatili, desktop, mobili e things).

VMware è entusiasta di condividere la nuova versione di Workspace ONE e AirWatch che amplia lo spazio di lavoro digitale per le imprese e per gli utenti.

Diamo uno sguardo alle nuove funzionalità.

Gestione unificata degli endpoint che amplia le funzionalità Cross-Platform
Una piattaforma degli endpoint unificata (UEM) per un approccio olistico e concentrato sugli utenti per la gestione di tutti i dispositivi: mobile, desktop, laptop e Internet of Things (IoT). L’obiettivo per l’IT è quello di:

  • Avere una gestione centralizzata;
  • Semplificare l’esperienza degli amministratori;
  • Fornire i motori di automazione necessari per la gestione su larga scala.

Questo scopo si raggiunge attraverso 4 punti.

1. Android per enterprise semplice e sicuro
Aggiornamenti chiave di Android offrono un’esperienza utente chiavi in mano, semplificando la sicurezza e l’installazione di app e dispositivo. Con gli aggiornamenti in Workspace e AirWatch, l’IT può facilmente portare i dispositivi in modalità “WORK-MANAGED” con nuovi metodi di distribuzione. E’ stata semplificata la distribuzione di applicazioni con una più stretta integrazione di Google Play.
Inoltre, è stata agevolata la gestione per gli utenti finali, automatizzando i permessi e la configurazione delle applicazioni e introducendo politiche di password a livello di app.

2. Supporto esteso per Windows 10
VMware aiuta l’IT a:

  • Mantenere la conformità con le patch del più recente sistema operativo (OS).
  • Proteggere i dati memorizzati rendendo i dati illeggibili agli utenti non autorizzati.
  • Distribuire le applicazioni direttamente da un catalogo personalizzato della società in modalità silente al momento dell’iscrizione del dispositivo.

Nella versione 9.1 di AirWatch, vengono offerte nuove capacità per un controllo degli aggiornamenti del sistema operativo che supera le sfide connesse a patch fuori-rete e alla rigidità dei nuovi aggiornamenti di Windows come Service branches. Un nuovo cruscotto fornirà visibilità in tempo reale della conformità delle patch installate. Per migliorare ulteriormente la sicurezza, AirWatch 9.1 abilita automaticamente le configurazioni di BitLocker avanzate, eliminando la necessità di ulteriori strumenti di gestione di crittografia di Microsoft o di terze parti.
La nuova integrazione con Windows Store for Business offrirà licenze on-line, rendendo più facile per gli amministratori IT implementare qualsiasi applicazioni di Windows Store dallo store catalog aziendale di Workspace ONE.

3. Supporto per le prossime versioni di iOS e MacOS
Sono state sviluppate versioni aggiornate di AirWatch Software Development Kit (SDK), App wrapping engine, e productivity application per i prossimi aggiornamenti di iOS e MacOS.

4. Motore di regole integrato nel dispositivo appositamente ideato per gli endpoint rugged
Il nuovo motore di regole per i dispositivi rugged, consente all’IT di automatizzare azioni remote utilizzando le regole o le condizioni stabilite nella console AirWatch. Le condizioni del dispositivo come la batteria,  l’adattatore, la memoria e lo stato di connettività vengono memorizzati sul dispositivo, rendendo le azioni affidabili e in tempo reale.
Questo motore di regole basate su dispositivo è progettato per industrie specializzate e nei casi, come magazzini, impianti produttivi, piattaforme petrolifere e ospedali, in cui vengono utilizzati gli endpoint rugged.

Per un elenco completo delle nuove funzionalità di Workspace ONE e AirWatch tra cui nuova la nuova Common Criteria Certification, il supporto per i prossimi aggiornamenti di  iOS e MacOS, e miglioramenti alle  productivity apps di Workspace ONE, visitate il blog di VMware AirWatch.

Disponibilità
Workspace ONE e AirWatch 9.1 saranno disponibili questa primavera.

Fonte: VMware

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

C.H. Ostfeld insieme a VMware vi invita a partecipare all’evento  “Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda” che si terrà mercoledi 3 Maggio 2017 dalle ore 9.30 alle 15:00 presso OPEN More Than Books™ Milano.

Questa tavola rotonda è rivolta a tutti i CIO di qualsiasi settore che desiderano approfondire i temi della business mobility sicura e integrata.

Oggi, grazie al modello di digital workspace, è possibile incrementare la produttività aziendale offrendo ai dipendenti un ambiente di lavoro di cui hanno bisogno: un metodo semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda dove è possibile lavorare su qualsiasi dispositivo e su qualsiasi applicazione, ovunque.

Con VMware parleremo dunque della nuova versione di Workspace ONE che potenzia ulteriormente la gestione unificata e multipiattaforma degli endpoint di una azienda – mobile, desktop, laptop e Internet of Things (IoT)  –  per un approccio orientato all’utente.

REGISTRAZIONE                          AGENDA

 

 

 

5 modi per migliorare il Customer Service tramite l’accesso remoto

5 modi per migliorare il Customer Service tramite l’accesso remoto

I consumatori nell’era digitale hanno grandi aspettative rispetto al Customer Service. Grazie alla connettività 24/7, i clienti si aspettano di ricevere risposte utili entro un breve lasso di tempo. Sono finiti i tempi in cui i clienti aspettavano tre giorni lavorativi per avere una risposta o chiamavano più volte fino a quando qualcuno non si occupa della propria richiesta. Quando i consumatori ritengono che una società non sia affidabile, passano rapidamente ad una concorrente.

Un servizio clienti efficiente viene realizzato in diversi di modi; tramite l’identità del brand, le politiche aziendali, la formazione dei dipendenti, l’efficienza, gli indicatori  chiave di performance (KPI) e i livelli di servizio (SLA). Anche la tecnologia svolge un ruolo importante nel sostenere l’assistenza clienti, fornendo gli strumenti necessari ai dipendenti per affrontare immediatamente, e con competenza, le richieste dei clienti.

1.) Customer Service per i lavoratori sempre in movimento
Bob è un venditore per una società di software, e visita gli uffici dei potenziali clienti per mostrare loro come funziona il prodotto e come aiuterà il loro business. Ha un tablet che porta ovunque, che utilizza per le presentazioni dei prodotti e per fornire le informazioni base. Risponde alle richieste dei clienti e li aiuta a prendere la decisione migliore. Si collega al database della sua azienda da remoto per avere informazioni sulle caratteristiche specifiche, disponibilità e prezzi. Non è mai incerto su una risposta in quanto le informazioni sono a portata di click. Così i suoi clienti si fidano della sua conoscenza e professionalità.

2.) Accesso Sicuro
La società di Bob permette ad ogni venditore di memorizzare le informazioni sul proprio dispositivo, ma i dirigenti si rendono conto che questi dati potrebbero essere facilmente accessibili per scopi illeciti. La società raccoglie informazioni private sui propri clienti ​​e, per avere la loro fiducia, ha bisogno che questi dati siano protetti. L’accesso remoto è la soluzione perfetta in quanto garantisce che i dati siano conservati in modo sicuro all’interno della rete aziendale, e che eventuali disattenzioni dei dipendenti non mettano a rischio la sicurezza della rete. Le sessioni remote sono ulteriormente protette tramite un gateway sicuro e l’autenticazione a due fattori. I clienti possono stare tranquilli sapendo che i loro dati sono al sicuro e che i loro fornitori hanno a cuore i loro interessi.

3.) Servizio Clienti 24 ore su 24
I clienti richiedono il supporto 24/7, dopo “l’orario di ufficio” e attraverso i vari fusi orari. Possono chiamare, inviare e-mail, inviare una chat o raggiungere il supporto tramite social media. Nel momento in cui chiedono aiuto, si aspettano una risposta rapida, non importa che ora sia per il supporto tecnico. Che tu sia un fornitore di servizi o venditore di prodotti, il supporto clienti deve lavorare 24 ore su 24. Con una soluzione di accesso remoto veloce e flessibile, il personale del servizio clienti può lavorare da casa o da qualsiasi altro luogo. Hanno accesso a tutte le informazioni necessarie per la risoluzione dei problemi e possono facilmente affrontare le questioni a tutti i livelli di servizio e segnalare le lamentele dei clienti e le risoluzioni aziendali.

4.) Business Continuity
Nel momento in cui i dipendenti non possono recarsi in ufficio, ma c’è ancora del  lavoro da fare, possono semplicemente collegarsi da casa o da un dispositivo mobile. Un dipendente che non si sente bene oppure non può recarsi in ufficio a causa delle cattive condizioni atmosferiche, è in grado di continuare ad essere produttivo ovunque si trovi, utilizzando l’accesso remoto per la connessione al proprio PC in ufficio. Ciò significa che il vostro business può continuare anche in caso di un disastro naturale, di una lunga vacanza o di una ristrutturazione dell’ufficio. Anche i lavoratori che svolgono abitualmente le loro mansioni da casa  possono lavorare grazie all’accesso remoto.

5.) Supporto IT semplificato
Il reparto IT della vostra azienda è sovraccarico? Molti reparti IT sono oberati di lavoro cercando di risolvere problemi tecnici, installare applicazioni e aggiornare il vecchio software. La capacità di configurare facilmente i desktop e le applicazioni dei dipendenti da un server centrale, invece di correre in giro su più computer, è un enorme risparmio di tempo e di energia. E, se un problema si pone al di fuori delle ore di lavoro regolari, un membro del personale IT può risolverlo dal suo computer di casa.

Con un minor numero di desktop fisici da gestire e il supporto remoto più veloce, siete liberi di concentrare le risorse per fornire ai clienti maggiore attenzione, informazioni e approfondimenti. I vostri dipendenti vi ringrazieranno, ma ancora più importante, vi ringrazierà il  vostro cliente.

Con una soluzione di accesso semplice basato su browser HTML5, anche voi potete fornire un servizio clienti veloce. I venditori e il personale dedicato all’assistenza possono accedere in modo sicuro alle applicazioni o desktop da un browser standard su qualsiasi dispositivo (BYOD), in modo da avere tutte le informazioni a portata di mano. La connessione è senza soluzione di continuità e senza tempi lunghi di attesa. I clienti invece avranno soluzioni personalizzate con tempi di attesa minimi.

Fonte: Ericom

 

ITRP – CI attivi per prodotto

ITRP – CI attivi per prodotto

Due caratteristiche interessanti sono state aggiunte alla funzionalità di Configuration Management. La prima è una colonna aggiuntiva nelle viste di prodotto che mostra il numero di CI attivi. I CI attivi sono i configuration items che hanno uno status diverso rispetto a “Archived’, ‘To Be Removed’, ‘Lost or Stolen’ o ‘Removed’.

La seconda caratteristica che è stata aggiunta è il riepilogo nella sezione ‘Configuration Items’ della scheda del prodotto.

ITRP_FORM

Entrambe le funzioni sono destinate ad assistere i configuration manager quando hanno bisogno di sapere quanti CI di un determinato prodotto sono supportati dall’organizzazione, quanti sono stati ordinati, quanti sono già stati rimossi, ecc

Fonte: ITRP

Wandera – Content Filtering su dispositivi mobili

Wandera – Content Filtering su dispositivi mobili

La maggior parte delle aziende utilizza il Content Filtering all’interno della rete aziendale per bloccare l’accesso a contenuti non approvati, come siti per adulti e account di e-mail personali. Infatti i dipendenti si aspettano di essere limitati nell’uso dei desktop aziendali e portatili ma il Content Filtering viene raramente applicato ai dispositivi mobili aziendali.

Il filtraggio dei contenuti è in grado però di risolvere molte delle sfide più difficili per la mobilità aziendale che vengono affrontate dalle imprese di oggi.

Qui di seguito troverete cinque ragioni per cui il Content Filtering su dispositivi mobili è in grado di aiutare il vostro business.

1. Content Filtering per lo shadow IT e il file-sharing
Lo shadow IT si riferisce all’introduzione di servizi tecnici non approvati che sono in conflitto con la politica IT e i servizi esistenti. Lo shadow IT è più difficile da gestire in un dispositivo mobile in quanto lo stesso è in grado di connettersi a molte reti differenti. I team IT sono spesso inconsapevoli di quali applicazioni vengano scaricate, quali siti web vengono visitati, o quali servizi sono accessibili su dispositivi mobili aziendali.
Il problema diventa ancora più difficile se si considera i siti e applicazioni che possono essere utilizzati sia per uso aziendale e personale, e se vengono utilizzati per scopi innocui o dannosi. Attraverso Content Filtering, i team IT possono riprendere il controllo.

2. Content Filtering per la sicurezza preventiva
Avere nell’infrastruttura IT dispositivi che possono accedere a tutti gli angoli di internet introduce un rischio per la vostra attività. La ricerca di Wandera ha scoperto che le app per adulti e il gioco d’azzardo hanno di gran lunga maggiori probabilità di causare perdite di dati, ed espongono le organizzazioni a rischio.
Content Filtering è un approccio proattivo alla sicurezza. Fornisce funzionalità per bloccare i siti e applicazioni ad alto rischio, che eliminano l’esposizione a molte minacce prima ancora che si manifestino.

3. Content Filtering per l’aumento di produttività
Il CIO e il loro team hanno il compito di proteggere la sicurezza delle informazioni, ma devono anche sostenere la produttività dei dipendenti. Ciò include attivare meccanismi che fermino i lavoratori da attività che possano far perdere tempo. Bloccando l’attività ricreativa sui dispositivi dei dipendenti, le aziende possono ottenere una media di 30 minuti di produttività in più per ogni dipendente nel corso di una tipica giornata di lavoro.

4. Content Filtering per questioni legali
La responsabilità aziendale e la responsabilità indiretta fa sì che i datori di lavoro siano responsabili per le azioni dei loro dipendenti.
Prevenire i dipendenti ad accedere a contenuti che includano pornografia, armi e discorsi di incitamento all’odio può aiutare a mantenere alcuni argomenti provocatori fuori del posto di lavoro e ridurre il rischio di contenziosi.

5. Content Filtering per la gestione delle spese cellulare
Il filtraggio dei contenuti su dispositivi mobili offre anche la possibilità di ottenere un ritorno tangibile dell’investimento. Impedire agli utenti di accedere ai contenuti indesiderati evita spese inutili, risparmiando soldi dell’azienda. Questo è particolarmente efficace quando sono all’estero dove i costi di roaming sono alti.

Conclusione
Il Content Filtering su dispositivi mobili si sta spostando da “dovrebbe-essere” necessario ad un “must-have”. È il momento di dedicare lo stesso livello di controllo e di risorse per la gestione dei dispositivi mobili come i desktop hanno ricevuto per decenni.

Scarica il White Paper

Download “Content Filtering for Mobile.pdf” Content-Filtering-for-Mobile.pdf – Scaricato 57 volte – 2 MB

Fonte: Wandera

Wandera: ora disponibile su Windows 10 Mobile

Wandera: ora disponibile su Windows 10 Mobile

Wandera lavora senza sosta per portare una migliore sicurezza mobile e la tecnologia Data Management ai propri clienti. Una parte importante di questo sforzo va verso l’estensione delle loro soluzioni ad un numero sempre maggiore di organizzazioni e di dispositivi possibili. Ecco perché sono lieti di annunciare il lancio di Wandera su Windows 10 per dispositivi mobili.

Microsoft, in qualità di leader tecnologico a livello mondiale, svolge un ruolo fondamentale nel mondo enterprise. Il Content Filtering e i servizi di Data Management di Wandera sono ora  a  disposizione delle imprese che operano con Windows 10 Mobile.

I benefici
Ecco un breve elenco di quello che avrete con il nuovo supporto per Windows 10 Mobile.

  • Gestione dei dispositivi unificata. Tutte le organizzazioni che hanno come dispositivi mobili Apple, Samsung e ora Windows 10 possono usufruire dei benefici di Wandera.
  • Incremento della produttività e un ritorno diretto dell’investimento con il controllo senza eguali e visibilità sull’utilizzo dei dati mobili.
  • Sicurezza preventiva mobile con la soluzione Content Filtering di Wandera, limitando in modo proattivo l’accesso ai rischi mobili noti e prevenendo i problemi prima che si verifichino.

Perché Windows 10 Mobile?
Molti degli attuali clienti hanno sperimentato un incredibile successo con Wandera. Ma senza coprire l’intera gamma dei dispositivi a livello aziendale, un vasto e importante gruppo di clienti non poteva usufruire della produttività e sicurezza che Wandera fornisce.
Microsoft è da tempo un innovatore globale nel settore enterprise. All’inizio di quest’anno, ha annunciato che oltre 200 milioni di dispositivi utilizzano Windows 10 a livello globale. E con il 90% delle imprese che utilizzano Windows sui loro desktop e laptop, non è una sorpresa che molti scelgano di utilizzare Windows 10 sui propri dispositivi mobili.
Windows 10 Mobile è attualmente disponibile per i seguenti smartphone: HP Elite x3, Lumia 1520, Lumia 950, Lumia 950 XL, Lumia 930, Lumia 830, Lumia 730, Lumia 735, Lumia 640 XL, Lumia 640, Lumia 635, Lumia 535, Lumia 532, Lumia 540 e Lumia 435. Questi dispositivi hanno dimostrato essere straordinariamente popolari tra i clienti aziendali, grazie alla stretta integrazione con le principali applicazioni Microsoft, come Office 365.
Con questo lancio Wandera offre una soluzione unificata di Data Management ed Enterprise Mobile Security per le aziende che lavorano con diversi tipi di dispositivi mobili.
Wandera offre alle aziende che utilizzano Windows 10 su dispositivi mobili un livello senza precedenti di visibilità delle attività dei loro dispositivi aziendali. Inoltre è incluso un insieme di controlli a livello di dati che non sono possibili con altri tipi di tecnologie.

La soluzione unica di Wandera riduce i costi e migliora la produttività – generando successivamente un sostanziale ritorno sugli investimenti.

Con questa nuova versione le potenti funzioni di Content Filtering di Wandera sono estese agli utenti mobili di Windows 10. Il Content Filtering impedisce agli utenti di caricare e divulgare dati sensibili. Inoltre limita in modo proattivo l’accesso alle note categorie di applicazioni rischiose, quali adulti e il gioco d’azzardo.

Fonte: Wandera