AirWatch – Cambia l’integrazione con Google Play

Sono cambiate le modalità con cui AirWatch si collega al Play Store.

VMware ha annunciato che sono cambiate le modalità con cui Airwatch si integra con il Play Store di Google, anche a causa di modifiche effettuate da Google.

https://support.air-watch.com/articles/115015773788

Non è quindi più supportata l’integrazione diretta con il Play Store a meno di non configurare Android for Work nel vostro sistema così come descritto nel documento disponibile a questo indirizzo: https://resources.air-watch.com/save/gjvh7ksdfvcs3jzkgk9z/en

Nel caso non si volesse ancora configurare Android for Work, l’alternativa è aggiungere le applicazioni inserendo l’URL del Play Store (esempio: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.whatsapp ) invece che fare una ricerca integrata sul Play Store.

 

AirWatch – Cambia nome in “Workspace ONE UEM” e si aggiorna!

Il sistema che fino ad oggi abbiamo chiamato AirWatch cambia nome in Workspace ONE UEM.

Contestualmente è stata annunciata la nuova  versione (9.4.0.0) che sarà distribuita progressivamente in SAAS  e presenta diversi cambiamenti di cui vi riportiamo qui un estratto.

Release Highlights
  • PPAT-2835: Option to enable VPN lockdown for Windows Tunnel.
  • PPAT-2079: Ability to rotate SSL certificate with no downtime to Tunnel application.
  • PPAT-1391: Tunnel third party applications with macOS Tunnel.
  • FCA-185224: The AirWatch Console will now be named Workspace ONE UEM Console.
  • FCA-182694: Quick, easy set up and assignment of Office 365 applications.
  • CMSVC-5742: Support for latest Office 365 DLP policy configurations.
  • CMEM-182752: SEG (V2) support for Gmail customers using Google Sync.
  • AGGL-2794: Android for Work will now be the default management type for Android devices.
  • AAPP-4784: Option to now configure F5 Access VPN in profiles.
  • AAPP-4767: Support for several macOS restrictions like allowing fingerprint to unlock, content caching, and cloud desktop and documents.

per leggere tutte le novità cliccate qui

 

AirWatch: problemi nella configurazione di Boxer

Ci è giunta una segnalazione che riguarda problemi di configurazione di Boxer nella console 9.3.

Non c’è ancora una risoluzione al caso, ma se vi compare la scritta “unable to configure account” (magari anche in italiano) sappiate che il problema esiste e che è in analisi!

qui di seguito la notizia:

An article was added to the section Known Issues.

APC-1144: Android boxer configuration failing by Alan Babiliński

Identifier

APC-1144

 

Version Identified

AirWatch 9.3

 

Symptoms

When administrators attempt to create or edit Boxer configurations with optional Application Configuration settings Boxer email account configuration may fail with the following error:

Unable to configure account

 

Fix Version

Our product team has been engaged and is actively working to resolve the issue.

View the article

Airwatch – Problemi con Content Locker su IOS

Airwatch – Problemi con Content Locker su IOS

C’è una segnalazione per configurare il vostro sistema Airwatch a seguito dell’aggiornamento dell’app Content Locker.

L’applicazione non viene chiamata, per aprire i file criptati, dai client di email.

per correggere e continunare ad usare questa funzionalità ci sono alcuni accorgimenti da effettuare in console.

Qui di seguito la comunicazione:

Data Loss Prevention (DLP) policy change introduced in Content Locker 4.13 for iOS by Jordan Cardinal

Version Identified

 

Content Locker 4.13

 

Summary

Content Locker 4.13 for iOS has introduced enhanced data security which restricts the importing of files from applications which are not whitelisted.

 

Customer Impact

Customers who have enabled Data Loss Prevention (DLP) whitelisting need to ensure any application which needs to open documents into Content Locker, including native applications*, are added as managed applications in the Console and added to the “Approved Apps” list. To do this, perform the following steps:

  • Enable DLP and then enable the “Limit Documents to Open Only in Approved Apps” flag.
  • Add the list of managed apps and select Save. This defines the list of apps which are allowed to open documents into Content Locker.

*Note: Safari is an exception to this, as it is not searchable from the App Store. VMware AirWatch is currently evaluating ways to whitelist the Safari application. A current workaround is to use an alternative managed browser.

Perform the following steps to add the native Mail app as a public app, and then proceed to whitelist this app as part of DLP policy:

  1. Login into the AirWatch Console
  2. Navigate to Apps & Books > Public
  3. Tap on Add Application
  4. Select the Platform as Apple iOS and enter the Name as ‘apple mail’ and tap on Next
  5. On the top right, change the country to United Kingdom (since United States does not list native mail client)
  6. From the list select the Mail app with the bundle ID com.apple.mobilemail . Click Save and Publish
  7. Save and Assign the app (Providing the assignment is not mandatory to proceed with DLP whitelisting)

Whitelist the native Mail app as follows:

  1. Navigate to Groups & Settings > All Settings
  2. From the Settings, navigate to Settings and Policies > Security Policies
  3. Enable the flags “DLP” and “Limit Documents to Open Only in Approved Apps”
  4. In the Allowed Applications list select “native Mail” and Save the settings

 

Fix Version

Our product team has been engaged and is actively working to resolve the issue.

View the article

Enforcive/ Cross-Platform Audit

Enforcive/ Cross-Platform Audit

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Societa' (richiesto)

Indirizzo

Citta'

Provincia

CAP

Nazione

Telefono (richiesto)

Fax





Posted in old
Strumento di sicurezza del database

Strumento di sicurezza del database

Enforcive/Cross-Platform AuditTM  è un Enterprise Log Management e un Database Activity Monitoring (DAM), rivolto alle organizzazioni che utilizzano sistemi e piattaforme diverse.
Permette alle aziende di incrementare la sicurezza dei propri database grazie alla rilevazione di attività illegali o indesiderate.
Cross-Platform Audit (CPA) consolida gli eventi su piattaforme specifiche e li rende disponibili ai revisori e amministratori di sistema in un’interfaccia intuitiva e facile da usare e li presenta attraverso un cruscotto potente e intuitivo.

Piattaforme supportate:

  • IBM i (AS400)
  • IBM z (Mainframe)
  • Windows
  • SQL Server
  • Unix/AIX
  • Linux
  • Oracle
  • Sun Solaris

Caratteristiche e vantaggi:

  • Un’unica posizione per le informazioni di audit critiche.
  • Solo gli eventi critici selezionati saranno messi nel repository di dati centrale.
  • Diversi dati memorizzati in un formato uniforme.
  • Filtraggio a più criteri per aiutare ad individuare eventi con caratteristiche specifiche.
  • Analisi grafica delle statistiche sui dati di sicurezza.
  • Correlazione di eventi apparentemente disparati in un percorso di audit uniforme.
  • Informazioni complete per ogni evento, mostrando esattamente chi ha fatto ciò e quando.

Come funziona.

Enforcive/ Cross-Platform AuditTM controlla e raccoglie gli eventi appena si verificano in ogni computer. Essi possono essere visualizzati e ordinati direttamente e sono pronti per il trasferimento al repository centrale quando richiesto.
L’importazione dei dati di audit da ogni computer al repository può essere eseguita in qualsiasi momento e anche a giorni e orari prestabiliti. E’ possibilie anche specificare determinati gruppi di eventi per l’importazione.
Gli eventi di controllo importati dalle diverse piattaforme sono memorizzati in un formato uniforme in modo che possano essere filtrati, riesaminati e analizzati come se provenissero dallo stesso computer.

Clicca qui per scaricare la documentazione

Fonte: Enforcive

Registrati per ottenere la tua copia gratuita del 2017 EMM Radicati Market Quadrant.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Societa' (richiesto)

Indirizzo

Citta'

Provincia

CAP

Nazione

Telefono (richiesto)

Fax





Quanto è vulnerabile il vostro parco mobile nei confronti della criminalità informatica?

Quanto è vulnerabile il vostro parco mobile nei confronti della criminalità informatica?

Lo sapevate che i dispositivi mobili sono ora il vettore di attacco preferito dagli hacker? Sono percepiti come un punto di ingresso debole nella rete aziendale. Con milioni di applicazioni disponibili sulle piattaforme iOS e Android, è incredibilmente difficile tenere il passo delle applicazioni che i dipendenti decidono di utilizzare. Vi possiamo aiutare con Wandera.

Servizi finanziari: come affrontare la sfida della connettività aziendale

Servizi finanziari: come affrontare la sfida della connettività aziendale

In un mondo online in cui il tempo è denaro, ritardi o accessi non protetti  alle applicazioni possono costare non solo milioni, ma anche la perdita di clienti e nel peggiore dei casi, perdita dell’azienda stessa. La soluzione IT necessaria da fornire al personale, ai broker, ai partner, gli agenti di assicurazione per l’accesso aziendale  così come alle applicazioni assicurative e bancarie deve essere sicura, affidabile e stimolare l’efficienza di business.
Ericom si rende conto che la crescente globalizzazione, la deregolamentazione e la concorrenza, richiedono sfide enormi ai fornitori di servizi  finanziari e alle organizzazioni IT.
Essi devono soddisfare non solo i rigidi standard della privacy e della sicurezza, ma anche le esigenze degli  uffici sparsi nel mondo e quelle dei dipendenti mobili.
Ericom Software consente ai reparti IT del  settore dei servizi finanziari di affrontare una vasta gamma di questioni IT complesse:

  • Alta disponibilità di applicazioni e servizi –in qualsiasi luogo, in qualsiasi momento.
  • Business continuity – supporta  le operazioni continue, senza nessun errore.
  • Supporto mobilità e BYOD.
  • Supporto della sicurezza e delle applicazioni bancarie e altri servizi finanziari nelle filiali, agli agenti e  al personale mobile.
  • Supporta una vasta gamma di applicazioni nuove e legacy.
  • Garantisce  la privacy dei dati e delle informazioni aziendali e dei clienti.
  • Abilita la  condivisione delle informazioni tra le agenzie distribuite geograficamente in tutto il mondo e nelle filiali.

Accesso sicuro on-demand per il settore dei servizi finanziari

La soluzione di accesso alle applicazioni a livello aziendale di Ericom è flessibile e scalabile ed è in grado di affrontare una crescita graduale o rapida di qualsiasi attività. Vi permette di:

  • Utilizzare gli asset IT esistenti per fornire servizi migliori e piu’ veloci, aumentando l’efficienza complessiva aziendale.
  • Centralizzare la gestione dell’ accesso alle applicazioni per ridurre i costi e la complessità dell’IT.
  • Accelerare gli aggiornamenti software – l’installazione di applicazioni su server invece di singoli desktop, ottimizza le risorse IT e riduce le spese.
  • Monitorare centralmente l’accesso alle applicazioni per prevenire le frodi e minacce alla sicurezza.
  • Pubblicare applicazioni Windows e applicazioni web su qualsiasi dispositivo, ovunque, inclusi desktop Windows, Mac e Linux, laptop, dispositivi mobili e thin client, senza dover installare alcun software sul lato client , rendendola ideale per le politiche BYOD.
  • Applicazioni e dati sicuri con la crittografia incorporata.

Scaricare la documentazione di Ericom Connect.

Download “EricomConnect.pdf” EricomConnect.pdf – Scaricato 179 volte – 1.006 KB