VMware è stata posizionata come leader nell’IDC MarketScape per l’Unified Endpoint Management Software

VMware è stata posizionata come leader nell’IDC MarketScape per l’Unified Endpoint Management Software

A VMware è stata riconosciuta la sua capacità di gestione moderna di Windows 10 e la quantità di piattaforme di endpoint che la soluzione può gestire.

VMware, Inc., leader mondiale nell’infrastruttura cloud e nella mobilità aziendale, ha annunciato di essere stata posizionata come leader nell’”IDC MarketScape: Worldwide Unified Endpoint Management Software 2017 Vendor Assessment”.

VMware Workspace ONE ™, powered by AirWatch®, offre un’unica soluzione che abilita l’UEM (Unified Endpoint Management) e consolida l’esperienza dell’utente finale attraverso tutte le piattaforme di endpoint, tra cui Windows, macOS, Chrome OS, iOS e Android. Workspace ONE è la prima piattaforma di Digital Workspace che integra la tecnologia di gestione degli endpoint di AirWatch con l’end user identity per offrire un’esperienza semplice per il consumatore ma con la sicurezza di classe enterprise. La piattaforma estende anche la stessa esperienza e la sicurezza per gli ambienti tradizionali di Windows con l’applicazione virtuale VMware Horizon®.

Secondo il rapporto IDC MarketScape, “il prodotto Airwatch EMM di VMware comprende un ampio supporto UEM oltre a funzionalità di gestione moderne di Windows 10, quali la configurazione legacy di Windows e la gestione delle applicazioni. AirWatch supporta anche le funzionalità di gestione di MacOS come la distribuzione di applicazioni Mac, la configurazione del sistema pre-deployment/staging e il supporto MacOS tramite il Device Enrollment Program di Apple (DEP).” Il rapporto continua: “VMware è il primo fornitore di UEM a supportare i dispositivi Chromebook e Chrome OS a livello di API con il servizio CDM di Google Chrome. Altre piattaforme EMM / UEM di terze parti gestiscono i dispositivi Chrome a livello di browser e di estensione del browser ma non sono integrate a livello API con CDM “.

“I dipendenti di oggi sono abituati ad un processo di integrazione senza soluzione di continuità associato all’avvio di un nuovo dispositivo mobile. La missione è di portare questa esperienza semplice per il consumatore alla gestione del ciclo di vita del PC per trasformare sia l’esperienza dell’utente finale che quella dell’IT”, ha spiegato Sumit Dhawan, Senior Vice President e General Manager, End-User Computing, VMware. “Con Workspace ONE, siamo in grado di consentire ai clienti di unificare la gestione dei loro silos attraverso i dispositivi mobili e offrire un’esperienza straordinaria ai propri dipendenti”.

L’impegno verso l’innovazione ha contribuito a rendere Workspace ONE la prima soluzione di gestione unificata degli end point semplice e sicura. Le più recenti funzionalità introdotte nella soluzione includono:

  • L’espansione dei partner che consente ai clienti di adottare un nuovo approccio che raggruppa gestione e sicurezza dei silos e offre visibilità attraverso tutti gli utenti, applicazioni e dispositivi.
  • L’aggiunta di funzionalità di gestione di Chrome OS insieme a nuove innovazioni in Windows 10 e la gestione di macOS rende Workspace ONE l’unica piattaforma di lavoro digitale del settore che unisce iOS, Android, Windows 10, MacOS e Chrome OS.
  • La gestione di Windows 10 è semplificata grazie all’integrazione della tecnologia di distribuzione software P2P che facilita l’installazione di applicazioni di grandi dimensioni su PC distribuiti su larga scala, nonché l’integrazione con API Microsoft Intune Graph, che consente la prevenzione delle perdite di dati di Office 365 (DLP) da gestire in Workspace ONE.
  • Nuove partnership con alcuni dei più grandi produttori di hardware del mondo tra cui Dell per offrire i sistemi Windows 10 preinstallati con AirWatch direttamente inviati agli utenti finali per automatizzare l’onboarding over-the-air, senza l’installazione e configurazione manuali da parte dell’IT e HP Inc. per rimuovere la complessità dell’acquisizione, della distribuzione e della gestione della tecnologia integrandosi con HP Device as a Service (DaaS).
  • VMware Workspace ONE Intelligence, un nuovo servizio aggiuntivo per workspace ONE, fornirà visioni complete e azioni automatizzate per accelerare la pianificazione, migliorare la sicurezza e migliorare l’esperienza dell’utente finale.

Fonte: VMware

In merito alle soluzioni VMware vi informiano che C.H. Ostfeld è VMware Enterprise Solution Provider. Questo testimonia la nostra grande competenza nei prodotti e soluzioni di:

  • Desktop and Mobility
  • Desktop Virtualization
  • Cloud Deploy
  • On premise Deploy.

Tutto questo porta la nostra società ad offrire riconosciute competenze tecnologiche avanzate nonché abilità di progettazione e assistenza pre e post vendita in grado di soddisfare qualsiasi necessità dei nostri clienti.

VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

Con la nuova release VMware AirWatch potenzia ulteriormente la gestione centralizzata e multipiattaforma degli endpoint per Android, Apple e Windows 10, garantendo la sicurezza aziendale, il controllo degli accessi e introducendo miglioramenti alle app di Workspace ONE.
Se guardiamo alle tendenze del mercato e agli investimenti IT dei clienti, risulta chiaro un obiettivo chiave: dare ai dipendenti soluzioni semplici e sicure che promuovano la produttività e l’innovazione.
Con il lancio di VMware Workspace ONE l’anno scorso, VMware ha inaugurato una nuova era per l’end-user computing (EUC): l’area di lavoro digitale. Per chi è nuovo, Workspace ONE, la piattaforma pluripremiata di VMware, integra e unifica strettamente tre componenti principali:

  • VMware AirWatch per la gestione unificata degli endpoint
  • VMware Horizon per la distribuzione virtuale delle applicazioni
  • Gestione degli accessi e applicazioni

Il concetto di area di lavoro digitale finalmente dà ai dipendenti l’ambiente di lavoro di cui hanno bisogno: un metodo semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda dove è possibile lavorare su qualsiasi dispositivo e su qualsiasi applicazione, ovunque.
Con l’approccio unificato l’IT deve avere: un accesso sicuro a qualsiasi applicazione (nativa, web e Win32) e la gestione semplice per tutti i dispositivi (computer portatili, desktop, mobili e things).

VMware è entusiasta di condividere la nuova versione di Workspace ONE e AirWatch che amplia lo spazio di lavoro digitale per le imprese e per gli utenti.

Diamo uno sguardo alle nuove funzionalità.

Gestione unificata degli endpoint che amplia le funzionalità Cross-Platform
Una piattaforma degli endpoint unificata (UEM) per un approccio olistico e concentrato sugli utenti per la gestione di tutti i dispositivi: mobile, desktop, laptop e Internet of Things (IoT). L’obiettivo per l’IT è quello di:

  • Avere una gestione centralizzata;
  • Semplificare l’esperienza degli amministratori;
  • Fornire i motori di automazione necessari per la gestione su larga scala.

Questo scopo si raggiunge attraverso 4 punti.

1. Android per enterprise semplice e sicuro
Aggiornamenti chiave di Android offrono un’esperienza utente chiavi in mano, semplificando la sicurezza e l’installazione di app e dispositivo. Con gli aggiornamenti in Workspace e AirWatch, l’IT può facilmente portare i dispositivi in modalità “WORK-MANAGED” con nuovi metodi di distribuzione. E’ stata semplificata la distribuzione di applicazioni con una più stretta integrazione di Google Play.
Inoltre, è stata agevolata la gestione per gli utenti finali, automatizzando i permessi e la configurazione delle applicazioni e introducendo politiche di password a livello di app.

2. Supporto esteso per Windows 10
VMware aiuta l’IT a:

  • Mantenere la conformità con le patch del più recente sistema operativo (OS).
  • Proteggere i dati memorizzati rendendo i dati illeggibili agli utenti non autorizzati.
  • Distribuire le applicazioni direttamente da un catalogo personalizzato della società in modalità silente al momento dell’iscrizione del dispositivo.

Nella versione 9.1 di AirWatch, vengono offerte nuove capacità per un controllo degli aggiornamenti del sistema operativo che supera le sfide connesse a patch fuori-rete e alla rigidità dei nuovi aggiornamenti di Windows come Service branches. Un nuovo cruscotto fornirà visibilità in tempo reale della conformità delle patch installate. Per migliorare ulteriormente la sicurezza, AirWatch 9.1 abilita automaticamente le configurazioni di BitLocker avanzate, eliminando la necessità di ulteriori strumenti di gestione di crittografia di Microsoft o di terze parti.
La nuova integrazione con Windows Store for Business offrirà licenze on-line, rendendo più facile per gli amministratori IT implementare qualsiasi applicazioni di Windows Store dallo store catalog aziendale di Workspace ONE.

3. Supporto per le prossime versioni di iOS e MacOS
Sono state sviluppate versioni aggiornate di AirWatch Software Development Kit (SDK), App wrapping engine, e productivity application per i prossimi aggiornamenti di iOS e MacOS.

4. Motore di regole integrato nel dispositivo appositamente ideato per gli endpoint rugged
Il nuovo motore di regole per i dispositivi rugged, consente all’IT di automatizzare azioni remote utilizzando le regole o le condizioni stabilite nella console AirWatch. Le condizioni del dispositivo come la batteria,  l’adattatore, la memoria e lo stato di connettività vengono memorizzati sul dispositivo, rendendo le azioni affidabili e in tempo reale.
Questo motore di regole basate su dispositivo è progettato per industrie specializzate e nei casi, come magazzini, impianti produttivi, piattaforme petrolifere e ospedali, in cui vengono utilizzati gli endpoint rugged.

Per un elenco completo delle nuove funzionalità di Workspace ONE e AirWatch tra cui nuova la nuova Common Criteria Certification, il supporto per i prossimi aggiornamenti di  iOS e MacOS, e miglioramenti alle  productivity apps di Workspace ONE, visitate il blog di VMware AirWatch.

Disponibilità
Workspace ONE e AirWatch 9.1 saranno disponibili questa primavera.

Fonte: VMware

Wandera: ora disponibile su Windows 10 Mobile

Wandera: ora disponibile su Windows 10 Mobile

Wandera lavora senza sosta per portare una migliore sicurezza mobile e la tecnologia Data Management ai propri clienti. Una parte importante di questo sforzo va verso l’estensione delle loro soluzioni ad un numero sempre maggiore di organizzazioni e di dispositivi possibili. Ecco perché sono lieti di annunciare il lancio di Wandera su Windows 10 per dispositivi mobili.

Microsoft, in qualità di leader tecnologico a livello mondiale, svolge un ruolo fondamentale nel mondo enterprise. Il Content Filtering e i servizi di Data Management di Wandera sono ora  a  disposizione delle imprese che operano con Windows 10 Mobile.

I benefici
Ecco un breve elenco di quello che avrete con il nuovo supporto per Windows 10 Mobile.

  • Gestione dei dispositivi unificata. Tutte le organizzazioni che hanno come dispositivi mobili Apple, Samsung e ora Windows 10 possono usufruire dei benefici di Wandera.
  • Incremento della produttività e un ritorno diretto dell’investimento con il controllo senza eguali e visibilità sull’utilizzo dei dati mobili.
  • Sicurezza preventiva mobile con la soluzione Content Filtering di Wandera, limitando in modo proattivo l’accesso ai rischi mobili noti e prevenendo i problemi prima che si verifichino.

Perché Windows 10 Mobile?
Molti degli attuali clienti hanno sperimentato un incredibile successo con Wandera. Ma senza coprire l’intera gamma dei dispositivi a livello aziendale, un vasto e importante gruppo di clienti non poteva usufruire della produttività e sicurezza che Wandera fornisce.
Microsoft è da tempo un innovatore globale nel settore enterprise. All’inizio di quest’anno, ha annunciato che oltre 200 milioni di dispositivi utilizzano Windows 10 a livello globale. E con il 90% delle imprese che utilizzano Windows sui loro desktop e laptop, non è una sorpresa che molti scelgano di utilizzare Windows 10 sui propri dispositivi mobili.
Windows 10 Mobile è attualmente disponibile per i seguenti smartphone: HP Elite x3, Lumia 1520, Lumia 950, Lumia 950 XL, Lumia 930, Lumia 830, Lumia 730, Lumia 735, Lumia 640 XL, Lumia 640, Lumia 635, Lumia 535, Lumia 532, Lumia 540 e Lumia 435. Questi dispositivi hanno dimostrato essere straordinariamente popolari tra i clienti aziendali, grazie alla stretta integrazione con le principali applicazioni Microsoft, come Office 365.
Con questo lancio Wandera offre una soluzione unificata di Data Management ed Enterprise Mobile Security per le aziende che lavorano con diversi tipi di dispositivi mobili.
Wandera offre alle aziende che utilizzano Windows 10 su dispositivi mobili un livello senza precedenti di visibilità delle attività dei loro dispositivi aziendali. Inoltre è incluso un insieme di controlli a livello di dati che non sono possibili con altri tipi di tecnologie.

La soluzione unica di Wandera riduce i costi e migliora la produttività – generando successivamente un sostanziale ritorno sugli investimenti.

Con questa nuova versione le potenti funzioni di Content Filtering di Wandera sono estese agli utenti mobili di Windows 10. Il Content Filtering impedisce agli utenti di caricare e divulgare dati sensibili. Inoltre limita in modo proattivo l’accesso alle note categorie di applicazioni rischiose, quali adulti e il gioco d’azzardo.

Fonte: Wandera

PentaWare è lieta di annunciare il rilascio della Versione 15.

PentaWare è lieta di annunciare il rilascio della Versione 15.

  • Supporto Windows 10
  • Supporto cloud: Crea archivi compressi direttamente nelle cartelle cloud e sceglie i file e le cartelle che si desidera comprimere dal cloud. I servizi cloud supportati sono:
    • Amazon®,
    • Azure®,
    • Box®,
    • Dropbox®,
    • Google Drive®,
    • One Drive®.
  • Gestione dei file su cloud: Utilizza Pentazip, PentaZip-PRO e PentaSuite-PRO per gestire i file compressi su cloud senza necessità di sincronizzazione e senza il software proprietario del provider installato.
  • PentaView: Visualizza i file dalle cartelle cloud supportate: PentaView è in grado di aprire un file direttamente dalle cartelle cloud.
  • Esplora risorse nel cloud: E’ stato esteso per includere le cartelle cloud e consente di tagliare, copiare, incollare, cancellare, effettuare il Drag & Drop di file e cartelle dalle cartelle cloud a cartelle locali e viceversa
  • Aggiunta della filigrana durante la compressione: Protegge le immagini da copie non autorizzate, garantisce la tracciabilità e protegge la proprietà intellettuale aggiungendo una filigrana con un testo personalizzabile quando vengono aggiunte ad un archivio compresso. L’opzione filigrana è disponibile per i più comuni  tipi di file di immagini e file PDF.