Come le tecnologie Smart City e IoT aiutano gli enti governativi e le comunità

Come le tecnologie Smart City e IoT aiutano gli enti governativi e le comunità

Dai semafori alle unità di primo soccorso, le organizzazioni implementano il 4G LTE come parte delle iniziative Smart City.

La definizione di “Smart City” è apparentemente ampia quanto il suo potenziale. Per alcuni, si tratta di costruire strade con sensori integrati nel terreno. La prossima persona potrebbe vedere le unità di primo soccorso come il miglior esempio di tecnologia Smart City. Altri includono scuole e assistenza sanitaria.

Mentre la definizione e la portata delle Smart Cities è aperta al dibattito, la maggior parte concorda sui vantaggi di queste tecnologie: maggiore efficienza operativa per gli enti governativi, in gran parte basata su dati IoT, e miglioramento dei servizi e della qualità della vita per i cittadini.

“Una Smart City è una città che utilizza le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per aumentare l’efficienza operativa, condividere le informazioni con il pubblico e migliorare sia la qualità dei servizi pubblici che il benessere dei cittadini”, secondo TechTarget. Persino questa eccellente definizione di Smart City riesce a malapena a scalfire la superficie per illustrare ciò che è possibile in città, stati e paesi in ogni parte del mondo.

Gartner osserva che “sfide urbane come la sicurezza, la congestione del traffico, l’invecchiamento delle infrastrutture e persino le risposte a eventi come il cambiamento climatico e le catastrofi sono state spesso affrontate da singoli dipartimenti senza condividere le informazioni. Tuttavia, sempre di più le amministrazioni cittadine si stanno muovendo verso soluzioni smart city che sfruttano le tecnologie IoT “.

Per molti governi, il 4G LTE – con il 5G all’orizzonte – e la gestione della rete basata su cloud forniscono l’affidabilità, la visibilità e la flessibilità necessarie per mantenere le tecnologie edge di Smart City connesse alle reti di agenzie in qualsiasi momento.

Veicoli della polizia
I veicoli della polizia garantiscono  l’accesso alle applicazioni e agli strumenti di comunicazione mission-critical sfruttando i router dual-modem che supportano il failover istantaneo da un operatore a un altro, oltre a una ridirezione intelligente del traffico dati basato su fattori di performance quali latenza, jitter, intensità del segnale, e l’utilizzo dei dati.

Scuole
Sia nei campus o sui bus, gli studenti beneficiano delle soluzioni 4G LTE che forniscono un accesso costante al WiFi e al numero in rapida espansione di app di formazione online che fanno parte del loro apprendimento quotidiano.

Attrezzature dei vigili del fuoco
La capacità dei vigili del fuoco di accedere agli schemi di costruzione, ai dati HazMat e alle informazioni sul traffico verso un incendio migliora il tempo di risposta e li prepara meglio allo scenario pericoloso in questione.

Video sorveglianza
Con l’accesso remoto alla videosorveglianza, è  posssibile acquisire e analizzare filmati video per individuare e prevenire furti, scarichi illegali e altre attività sospette. Man mano che  il 5G si evolve, lo streaming live dei filmati di sorveglianza diventerà sempre più comune.

Trasporto pubblico
Il tracciamento telematico dei veicoli, i dati di percorso in tempo reale per i ciclisti, il WiFi per i passeggeri, la sorveglianza CCTV a bordo e le macchinette digitali per il pagamento dei biglietti sono tra le molte tecnologie connesse utilizzate sugli autobus metropolitani di oggi. I manager dei mezzi di trasporto utilizzano anche strumenti di gestione in cloud per effettuare firmware, configurazione e aggiornamenti di sicurezza senza dover portare ogni veicolo alla sede centrale.

Esplora altri use case di Smart City
Fai il download del grafico Smart City per ulteriori esempi di come il 4G LTE gestito dal cloud stia portanto vantaggi  alle comunità di tutto il mondo.

Fonte: Cradlepoint

AirWatch UEM – funzionalità e caratteristiche

AirWatch UEM – funzionalità e caratteristiche

Ripensare la gestione dei desktop e laptop legacy

Alcune di queste nuove tecnologie sono state annunciate in anteprima al VMworld e Microsoft Ignite 2016, e  siamo entusiasti di portare la gestione di Windows di nuova generazione in AirWatch UEM. Ecco un riassunto di queste potenti funzionalità e uno sguardo alle nuove capacità di gestione di Windows:

  • Configuration Management: La configurazione del sistema operativo (OS) può essere orchestrata se il dispositivo è sul dominio, in rete o in cloud.
  • Software Distribution: Fornisce qualsiasi applicazione (moderna o Win32) agli utenti finali in rete e fuori dalla rete. Consolida le applicazioni in un self-service application catalog unificato con autenticazione single sign-on. (SSO)
  • Tech Preview of App Stack Packaging: riduce le complessità di gestione dei pacchetti software e offre un modo più affidabile e meno invasivo di distribuzione delle applicazioni Win32 verso dispositivi fisici.
  • OS Patch Management: gestione flessibile degli aggiornamenti del sistema operativo e delle patch dal cloud eliminando la necessità di infrastrutture WSUS tradizionali, aiutando le aziende ad adottare il Windows-as-a-Service.
  • Client Health and Security: integrazione delle politiche di protezione delle informazioni Windows disponibili in Windows 10, gli amministratori IT possono migliorare la sicurezza, designare le applicazioni fidate, configurare i perimetri di protezione aziendale e applicare i criteri di condivisione.
  • Windows 10 Migration Assessment Tool: il nuovo SysTrack Desktop Assessment Service fornisce un’analisi completa dell’ambiente dell’utente finale. La valutazione formula raccomandazioni su come stabilire un percorso ottimale per la distribuzione e la gestione di Windows 10 in tutti gli endpoint fisici e virtuali.

Scalare e gestire l’Internet of Things, la realtà aumentata ed esperienze virtuali miste

Se pensate alla tendenza sempre in aumento della consumerizzazione dell’IT nel corso degli ultimi cinque anni e all’impatto del Bring Your Own Device (BYOD) sull’impresa, si inizia a comprendere le implicazioni che avrà la tecnologia Internet of Things (IoT) e i dispositivi wearable sulla gestione dei dispositivi mobili. Considerando la vasta gamma dei dispositivi wearable emergenti, dei dispositivi collegati con IoT, gli smartphone e i tablet si inseriscono in un quadro di gestione olistica che coinvolgono i dati, il cloud e l’interattività mobile.
Smart glasses sono uno degli sviluppi più innovativi nel mercato emergente della tecnologia wearable. Le innovazioni di oggi e i nuovi utilizzatori usano gli smart glasses per reinventare i flussi di lavoro, trasformare le interazioni con i clienti e costruire nuove innovazioni che potrebbero reinventare completamente le loro industrie. Con questi casi di utilizzo potente, le implementazione di Smart glasses e le applicazioni di Realtà Aumentata (AR) nell’ambiente di lavoro sarà presto un business imperativo.
VMware annuncia nuove funzionalità IoT e la gestione applicazioni di Realtà Aumentata (AR) come parte delle innovazioni del Connect di Atlanta

Sfruttando i punti di forza intorno alla gestione dei dispositivi, è stata:

  • Creata una partnership con i principali produttori di smart glasses e sviluppatori di applicazioni AR, come Atheer, APX, Intel, ODG e VUZIX Corp, per la gestione di dispositivi wearable per Windows 10 e la distribuzione di app su larga scala.
  • Ampliata la stessa piattaforma di gestione degli endpoint unificata che viene già utlizzata per includere la gestione dei dispositivi wearable. Ora, è possibile gestire gli smart glasses a fianco della distribuzione dei dispositivi mobili, tablet e laptop. Gli aggiornamenti porteranno un’esperienza onboarding semplificata per impostare facilmente dispositivi con reti e applicazioni.
  • Annunciato il supporto di Windows 10 IoT e dei dispositivi Surface Hub.

Fonte: VMWare