Managed File Transfer (MFT) vs Secure File Transfer (SFT) vs Standard File Transfer Protocol (FTP): qual è la differenza?

Managed File Transfer (MFT) vs Secure File Transfer (SFT) vs Standard File Transfer Protocol (FTP): qual è la differenza?

Per le aziende, i protocolli di trasferimento dei file consentono di ottenere risultati concreti. Letteralmente! Aiutano le aziende a passare informazioni da una parte all’altra, sia internamente che esternamente. I protocolli di trasferimento file indicano come elaboriamo e inviamo file di ogni dimensione e tipo.

Esistono tre protocolli comunemente usati: Standard File Transfer Protocol (FTP), Managed File Transfer (MFT) e Secure File Transfer (SFT o SFTP). Nell’era dei big data e della conformità dei dati, le aziende devono affrontare la sfida di spostare i file dal punto A al punto B più velocemente, in modo più efficiente e più sicuro che mai.

Purtroppo, selezionare i protocolli giusti per la tua azienda significa comprendere le differenze tra le tre opzioni. Questo è ciò che intendiamo trattare nel seguente articolo.

Qual è la differenza tra MFT, SFT e FTP?

Managed File Transfer

I MFT sono piattaforme con un protocollo di trasferimento. Offrono un modo fondamentale, automatico e sicuro per affrontare il trasferimento dei dati. Ecco cosa devi sapere:

Che cos’è?

Come accennato in precedenza, MFT è una piattaforma. Questo potrebbe far sembrare l’MFT più avanzato rispetto ad altri protocolli, e probabilmente lo è. Offre funzionalità di amministrazione combinate con l’automazione e protocolli di sicurezza popolari come HTTPS, SFTP e FTPS. Spesso l’interfaccia di MFT è progettata per la trasparenza e la accessibilità alle metriche. Generalmente è un protocollo di trasferimento più sicuro rispetto alla maggior parte degli altri.

MFT offre svariate opzioni per il raggiungimento degli obiettivi in relazione ai dati aziendali per rimanere conforme. Con MFT la tua azienda può gestire strategie circa:

  • La conformità dei dati
  • L’efficienza operativa
  • La gestione sicura dei dati

La distribuzione di MFT è considerata una strategia di dati proattiva e, come tale, ha una serie di vantaggi che verranno affrontati di seguito.

MFT: vantaggi e svantaggi

MFT ha molti meno svantaggi rispetto all’FTP standard. Con misure di sicurezza potenziate, capacità di supervisione e attenzione alla conformità, i vantaggi di MFT si allineano con molti obiettivi aziendali in merito al trasferimento di informazioni. Con MFT le aziende ottengono:

  • Monitoraggio e maggiore controllo
  • Standardizzazione del settore dei protocolli
  • Sostituzione per processi di trasferimento di file meno sicuri ed efficaci

Tutto sommato, MFT è la scelta migliore per le aziende che desiderano che i loro big data siano sicuri e conformi.

Come si confronta?

MFT è il top della linea. Supera i tradizionali  trasferimenti di file sicuri in termini di complessità  e schiaccia la concorrenza quando si tratta di sicurezza. Se dovessimo trovare alcuni inconvenienti nell’implementazione di una strategia MFT, la sua complessità potrebbe significare che è necessaria una curva di apprendimento per alcuni utenti. Inoltre, l’MFT implica che è necessaria la gestione della soluzione. L’introduzione della visibilità e della trasparenza del processo non offre alcun vantaggio se i processi non vengono monitorati.

Secure File Transfer

In questa sezione, esamineremo il protocollo di rete che utilizza la crittografia per offrire un approccio più sicuro alle funzioni “put” e “get” rispetto all’FTP standard. Continua a leggere per saperne di più su SFT, a volte anche chiamato SFTP.

Che cos’è?

FTP e SFT sono entrambi protocolli di rete per le funzioni “put” e “get”. Per quanto riguarda i dati di fatturazione, i file di data recovery e altre informazioni sensibili che le aziende devono tenere e condividere, SFT offre la crittografia, mentre FTP no. SFT è stato progettato allo scopo di trasmettere in modo sicuro i dati.
A quel punto, SFT utilizza il protocollo di rete Secure Shell o SSH per trasferire i dati attraverso un canale. I dati sono protetti finché si spostano attraverso il canale. Una volta raggiunto un server sicuro, non sono più protetti. Per la crittografia aggiuntiva, i mittenti dovrebbero assicurarsi che la crittografia avvenga prima dell’invio.

SFT: vantaggi e svantaggi

Il vantaggio principale di Secure File Transfer è che viene migliorato con la crittografia durante il processo di invio, mentre l’FTP regolare non ha tale protezione. È ancora secondo rispetto ad una piattaforma MFT, ma SFT potrebbe essere un’alternativa meno costosa, a seconda di quanto impatto ha il trasferimento di dati sulla tua azienda.

Come si confronta?

È difficile descrivere il confronto tra SFT e FTP. Pensa a SFT come all’evoluzione dell’FTP. L’FTP è generalmente una comunicazione non protetta tra due parti e, pertanto, è facilmente hackerabile. Mentre il trasferimento di file su Internet era un concetto nuovo per il suo tempo, quello che mancava era la sicurezza. Con l’evolversi dell’FTP, l’FTP è diventato marginale rispetto a FTP/S e al più recente SFT, che differisce da FTP / S in quanto comprende SSH, il che significa che il client deve essere autenticato dal server.

Quindi, come si confronta tutto? A un livello molto semplice, puoi pensare a SFT come a una versione avanzata e più sicura dell’FTP. Qualsiasi azienda che sposta file sicuri dovrebbe almeno utilizzare SFT; tuttavia, MFT offre una piattaforma ad alto monitoraggio con più opzioni, quindi, nel complesso, è la scelta migliore.

File Transfer Protocol

Se sei arrivato fino a qui, probabilmente hai una conoscenza generale dell’FTP. FTP è stato sviluppato negli anni ’70 come un modo efficace per trasferire dati tra le parti attraverso un canale server. In definitiva, è diventato un processo in cui Internet viene utilizzato per spostare i dati dal punto A al punto B.

Un utente medio di Internet potrebbe non avere mai bisogno di FTP, ma è essenziale nel mondo del software e dello sviluppo web. Lo sviluppo è al centro di molti modelli di business agili e pertanto FTP è diventato uno strumento importante per le aziende.

Che cos’è?

In breve, FTP è un  protocollo di rete di base che offre funzioni “put” e “get” su un server FTP. Poiché è facile da configurare e utilizzare, è stato uno strumento importante per il business aziendale. Tuttavia, quando si tratta di proteggere i dati, le aziende devono procedere con cautela poiché FTP non è noto come processo sicuro, sebbene esistano alcune eccezioni.

FTP: vantaggi e svantaggi

Il vantaggio di FTP è che è stato un protocollo importante per le aziende e,  a un livello molto semplice, è un modo rapido ed efficiente per spostare i dati. Ma in una business community guidata da big data, che spesso include informazioni sui clienti, password e altri elementi sensibili, l’FTP è riduttivo dal punto di vista della sicurezza quando c’è tanto in gioco e sono disponibili soluzioni migliori per sicurezza e crittografia.

Gli svantaggi dell’utilizzo di FTP includono:

  • Meno sicuro rispetto ad altri tipi di protocolli di rete: vulnerabile al bounce attack, al brute force attack e al packet capture
  • Nessun modo semplice per garantire la conformità: a differenza di altri protocolli discussi, la mancanza di sicurezza potrebbe rendere più difficile per gli utenti FTP con i big data, essere conformi.
  • Manca il monitoraggio: FTP e SFT non hanno la visibilità di MFT.

Alla fine della giornata, FTP è uno strumento importante ma non eccezionale in quanto manca la sicurezza delle altre soluzioni.

Come funziona?

FTP non ha molto da offrire in termini di sicurezza e conformità come SFT o MFT. Tuttavia, è ancora usato frequentemente nel mondo aziendale. È una soluzione comune e poco costosa per il trasferimento di informazioni non sicure. Ad esempio, le agenzie di marketing lo useranno spesso per scambiare dati con i clienti. Probabilmente ci sarà sempre un motivo per usare l’FTP, ma per le aziende che memorizzano e scambiano i big data, dovrebbe essere necessaria una soluzione più sicura.

BMC: il tuo provider MFT

Confrontando MFT con  SFT e FTP, c’è un chiaro vincitore. Se l’organizzazione aziendale memorizza grandi quantità di dati e non ha iniziato a utilizzare MFT, potrebbe risultare perdente nei confronti della concorrenza per quanto riguarda la gestione dei dati

BMC offre la  soluzione Control-M Managed File Tranfer per il trasferimento di file. Conforme alle esigenze delle aziende digitali, Control-M è una soluzione integrata e orientata alla sicurezza che offre una visibilità completa dei processi di trasferimento come parte di una piattaforma di orchestrazione automatizzata del flusso di lavoro. Control-M offre efficacia ed efficienza a tutti i livelli di un’organizzazione, dall’amministratore al direttore delle operazioni IT.

Ecco alcune delle cose che puoi aspettarti da Control-M MFT:

  • Visibilità aumentata e rapidità nei processi di trasferimento
  • Creazione flussi di lavoro delle applicazioni
  • Aumento dell’efficacia della risposta al cambiamento
  • Centralizzazione dei processi di trasferimento dei file
  • Allineamento dei trasferimenti con il flusso dei processi aziendali
  • Facile da controllare
  • Riduzione dei costi di rischio e ripristino
  • Controllo dell’accesso dell’utente

Control-M migliora anche la velocità e l’affidabilità dei trasferimenti di file. Questa piattaforma ha un numero di funzionalità aggiuntive oltre il trasferimento di file. Questo  strumento fornisce una piattaforma di gestione centralizzata per tutte le funzioni dei Big Data. Con un’enfasi sull’automazione e la semplificazione dei carichi di lavoro giornalieri, Control-M potrebbe essere la soluzione onnicomprensiva per la tua organizzazione.

Con Control-M Managed File Transfer, puoi automatizzare in sicurezza i trasferimenti di file interni ed esterni con tutte le tue applicazioni business-critical e  workflow da un’interfaccia centrale.

 

Questo post è stato originariamente pubblicato sul Blog di BMC al seguente linkAutore: Criss Scruggs