Introduzione del riconoscimento dei dispositivi senza credenziali

Introduzione del riconoscimento dei dispositivi senza credenziali

La release di gennaio 2021 di Lansweeper aggiunge il riconoscimento dei dispositivi senza credenziali alla tecnologia di rilevamento principale.

La ultima release, 8.2.100, estende e migliora le capacità di rilevamento IT di Lansweeper aggiungendo il pezzo finale del puzzle: una tecnologia di riconoscimento dei dispositivi unica.

La nuova tecnologia di riconoscimento dei dispositivi trasforma i dati di rete, come l’indirizzo MAC, in un dispositivo specifico, fornendo dettagli accurati di tipo, modello e sistema operativo con un livello di precisione senza precedenti. Combinata con la migliore tecnologia di scansione agentless di Lansweeper – sia passiva tramite Asset Radar che scansione attiva – l’ultima versione ora si traduce in più di 80 nuovi tipi di dispositivi e una migliore categorizzazione degli stessi, il tutto sommato ad  una migliore precisione dell’inventario.

“La combinazione di questa esclusiva capacità di riconoscimento dei dispositivi con la nostra impareggiabile capacità di rilevamento agentless è un passo importante nella realizzazione della nostra visione ITAM 2.0, per consentire a ogni organizzazione di gestire e proteggere la propria infrastruttura IT attraverso la comprensione del proprio patrimonio IT”.
Dave Goossens, CEO di Lansweeper

Le sfide dell’IT e dell’IoT

L’International Data Corporation (IDC) prevede che ci saranno più di 41 miliardi di dispositivi e IoT connessi  entro il 2025, con una domanda crescente di applicazioni intelligenti e dispositivi indossabili. Tuttavia, più della metà delle aziende non ha idea di quanti dispositivi siano connessi alla propria  rete aziendale o accedano alle risorse aziendali da una rete domestica; esponendoli a un grande rischio di accesso non autorizzato, furto di dati e potenziali attacchi malware e ransomware.

Ogni nuovo dispositivo aggiunto a una rete porta con sé la responsabilità di identificare e gestire correttamente le nuove vulnerabilità di sicurezza, e le aziende devono affrontare queste preoccupazioni poiché il numero di dispositivi connessi aumenta rapidamente. Con questa integrazione, Lansweeper sta introducendo il riconoscimento unico dei dispositivi per dare vita alla visione di Lansweeper dell’ITAM 2.0 per le aziende di tutto il mondo.

Recentemente Lansweeper ha acquisito Fing, leader nel riconoscimento dei dispositivi. Con il potente riconoscimento del dispositivo senza credenziali, ora è un ottimo momento per iniziare a valutare Lansweeper.

Fonte: Lansweeper

IT Asset Management per i responsabili IT: riprendete il controllo

IT Asset Management per i responsabili IT: riprendete il controllo

Collegare, centralizzare e consentire ai sistemi IT di collaborare tra silos, sedi e reparti è essenziale per fornire informazioni utili al team IT della vostra azienda. Ma 1 azienda su 3 non è a conoscenza dei dispositivi, del software e delle altre risorse IT di cui dispongono, dove si trovano e chi li utilizza. State operando sotto l’illusione del controllo? Scoprite di più nel nostro white paper gratuito.

Nessun dato centralizzato? Nessun processo decisionale consapevole

In qualità di leader IT, è probabile che riceviate report da diversi dipartimenti e stakeholder, ognuno dei quali si basa su un proprio archivio di dati che è (il più delle volte) separato da altre fonti di dati. Utilizzate quindi le informazioni contenute in questi report per prendere decisioni di alto livello sull’allocazione delle risorse in un’ampia gamma di settori. Quanto più grande è la vostra azienda, tanto maggiore sono le deleghe e tanto più frammentato è il panorama degli strumenti informatici

Gli svantaggi di un approccio dall’alto verso il basso sono evidenti, non solo in termini di processo decisionale ma anche di sicurezza, conformità, processo ed efficienza operativa.

La soluzione è capovolgere l’intero modello adottando una strategia dal basso verso l’alto che si basa su una panoramica unica e unificata del patrimonio IT disponibile in qualsiasi momento per ogni stakeholder. Entra nell’IT Asset Management centralizzato.

 

Business e IT parlano la stessa lingua

IT Asset Management significa fare un uso ottimale delle risorse tecnologiche di cui dispone la vostra azienda inventariando esattamente ciò che avete a disposizione, le sue capacità e il suo stato di sicurezza, la versione e la configurazione in un dato momento. È una pratica fondamentale che deve essere eseguita costantemente, in modo vigile e proattivo – ed è per questo che molte aziende non sono all’altezza.

Da un altro punto di vista, la gestione centralizzata degli asset IT consente a tutti gli stakeholder che necessitano di approfondimenti sul panorama IT della vostra azienda di parlare la stessa lingua, di basarsi sulle stesse informazioni e di prendere decisioni in linea con la strategia aziendale. Ciò ha un impatto sui profitti della vostra azienda.

Approfittate di una soluzione ITAM dedicata

È disponibile una gamma di strumenti che possono aiutarvi a consolidare la vostra comprensione del vostro panorama IT. Tuttavia, abbiamo sviluppato una soluzione “digital clearing-house” specifica per l’IT Asset Management che si basa sulla scansione senza agenti e offre un’ampia gamma di modelli di report completi.

Un ITAM centralizzato efficace non richiede enormi investimenti e contratti costosi con fornitori globali senza volto. Prendete la vostra copia gratuita del nostro white paper per scoprire come il vostro specifico business case può trarre vantaggio dalla nostra tecnologia.

Fonte: Lansweeper