Boxer: App email di Workspace ONE

Boxer: App email di Workspace ONE

Grazie a Workspace ONE, si può lasciare il proprio amato laptop in ufficio e continuare a essere produttivi sul proprio telefono personale, sia che tu stia correndo ad una riunione di lavoro, sia che tu sia in coda o diretto ad un happy hour.

La maggior parte di noi controlla la propria casella di posta costantemente. VMware Boxer, un sistema integrato di posta elettronica, calendario e contatti mobile per tutti i clienti AirWatch e Workspace One, rende tutto più semplice.

Di seguito sono elencate cinque delle caratteristiche di Boxer usate frequentemente.

4 modi configurabili di Swipe e Undo
Gli swipe sono piuttosto standard nelle app mobili di oggi e l’email non è diversa. Cosa distingue VMware Boxer? La possibilità di configurare i gesti di scorrimento in quattro modi diversi per adattarsi al tuo modo di lavorare. Puoi ottimizzare i tuoi swipe per gestire la tua posta elettronica  mentre sei in movimento. Hai anche la possibilità di effettuare selezioni e trascinamenti in blocco, ideale per eliminare lo spam o organizzare le email in cartelle specifiche. Non intendevo scorrere a destra? Tocca Annulla, che può anche essere impostato della durata desiderata.

     

Disponibilità di condivisione facile (e bellissima)
Abbiamo tutti ricevuto una email con la temuta frase, “quando va bene per te?”. Andare avanti e indietro tra la composizione di una email e la visualizzazione del calendario non è divertente per nessuno. Con Boxer, condividi facilmente la tua disponibilità scegliendo Condividi Disponibilità e toccando l’orario sul tuo calendario che desideri condividere. Al termine, Boxer organizza la tua disponibilità in un box pronto per l’invio.

      

Visualizza la disponibilità dei tuoi colleghi
Organizzare un incontro con un collega di cui non conosci le disponibilità è come iniziare una partita a ping pong: prepararsi per un sacco di avanti e indietro. Il boxer supporta ora la possibilità di verificare se i tuoi colleghi sono disponibili o meno durante l’impostazione di una riunione. Chiaro e semplice.

     

Risposte rapide personalizzate
Sai quelle risposte che invii più volte al giorno? Che si tratti di qualcosa di semplice come “Grazie” o “In ritardo di qualche minuto” o di qualcosa di più specifico,  tutti noi le abbiamo. Boxer ti permette di aggiungere e gestire una lista di risposte rapide e di facile accesso in modo da poter rispondere più velocemente.

     

Avviso per i destinatari esterni
Boxer aggiunge suggerimenti visivi durante la composizione di un messaggio email e avvisi configurabili per farti sapere quando invi un messaggio a qualcuno al di fuori dei domini che selezioni. Il tuo dominio è selezionato per default. Quando si lavora velocemente in giro e su uno schermo così piccolo, è facile trascurare i dettagli. Questa funzione fornisce un ulteriore piccolo controllo di integrità impedendo di condividere accidentalmente documenti o informazioni interne con clienti, partner e agenzie esterne.

     

Un altro servizio interno a Boxer che migliorerà drasticamente l’esperienza e la produttività degli utenti è rappresentato Workspace ONE mobile flows. Maggiori informazioni qui. Gli utenti trascorrono più tempo nella loro posta in arrivo rispetto a qualsiasi altra app aziendale. Abbiamo creato flussi mobili per rendere più semplice per le aziende la creazione di flussi di lavoro da altri sistemi di back-end nell’app dell’utente che utilizza statisticamente di più.

Fonte: VMware

WorkSpace ONE – (On-Premises) Aggiornamento script APNs

WorkSpace ONE – (On-Premises) Aggiornamento script APNs

(On-Premises) Il 26 Novembre 2018 scadono i certificati che vengono usati dalla console Workspace ONE / Airwatch.
Senza il rinnovo non sarà possibile mandare messaggi push alle applicazioni VMWare.
Chi è in possesso di Workspace ONE UEM (il nuovo nome di Airwatch) On-Premises deve aggiornare i certificati APNs mediante la script DB che potete scaricare qui di seguito:

Link

Nessun Impatto per chi utilizza il sistema in SAAS.

 

Fine del supporto del content gateway VMware su Windows e Linux

Fine del supporto del content gateway VMware su Windows e Linux

Vi inoltriamo l’informazione ricevuta da VMWare (che riportiamo nell’articolo qui di seguito) riguardante la dismissione del Content Gateway per Windows e Linux a partire dall’8 Ottobre 2019.
Questo ruolo è stato sostituito dal sistema UAG (Unified Access Gateway) che include anche il Tunnel (Proxy e VPN), il broker di Horizon ed un sistema di reverse proxy autoritativo.

Continue reading “Fine del supporto del content gateway VMware su Windows e Linux” »

Workspace One – Patch per la compatibilità con i nuovi dispositivi Apple

VMware Workspace ONE ha ricevuto informazioni da Apple su potenziali modifiche all’UDID (il codice che identifica univocamente un device Apple) con il rilascio dei  nuovi dispositivi Apple. Per prepararsi ai nuovi dispositivi Apple sarà necessario applicare una patch alla console di Workspace One UEM (AirWatch) per consentire la registrazione di nuovi dispositivi.

A questo indirizzo trovate la notizia ufficiale pubblicata da VMware con tutti i dettagli.

Android: Profilo di lavoro (Android Enterprise)

Android: Profilo di lavoro (Android Enterprise)

Quando porti il ​​tuo dispositivo Android personale al lavoro, come fai a sapere se  le tue applicazioni e i tuoi dati personali rimangano privati? Con la gestione work profile di Android puoi! Questo fa parte di Android Enterprise ed è la soluzione per la protezione dei dati personali per i dispositivi di proprietà dei dipendenti (BYOD). Quando viene implementato da VMware Workspace ONE, basato sulla tecnologia VMware AirWatch, gli utenti possono accedere alle app di lavoro mantenendo private le proprie app e i propri dati personali. Le applicazioni di lavoro sono contrassegnate da un’icona che fornisce un’immagine (valigetta rossa) agli utenti finali, quindi sanno che sono state fornite dall’IT.

In questo video, parliamo del profilo di lavoro Android. Scoprirete quindi cosa comporta la separazione tra i dati personali e di lavoro sui dispositivi e alcuni dei vantaggi unici che offre agli utenti finali.

 

 

Fonte: VMware

VMware – 5 suggerimenti per la protezione dei dati quando si utilizzano le reti pubbliche Wi-Fi

VMware – 5 suggerimenti per la protezione dei dati quando si utilizzano le reti pubbliche Wi-Fi

Wandera, membro di VMware Mobile Security Alliance, ha pubblicato un rapporto che includeva alcune statistiche affascinanti sull’utilizzo e la sicurezza del Wi-Fi su dispositivi mobili, come ad esempio:

  • Nel 2016 il 60% dei dati mobili totali è stato utilizzato sulle reti Wi-Fi.
  • Il numero medio di connessioni Wi-Fi che il dispositivo aziendale tipico fa al giorno è 12.
  • Il 4% dei dispositivi mobili aziendali è entrato in contatto con un attacco man-in-the-middle nel mese di novembre 2017.

Qualsiasi organizzazione che abbia dati aziendali sensibili da visualizzare, trasmettere o scambiare su dispositivi mobili aziendali dovrebbe essere preoccupata dell’ultima statistica. Quando i dipendenti utilizzano i dispositivi mobili per accedere alle informazioni aziendali, in particolare attraverso le reti Wi-Fi pubbliche, le falle di sicurezza si espandono e ciò può rappresentare una cattiva notizia per qualsiasi organizzazione.
VMware Workspace ONE, una piattaforma integrata per lo spazio di lavoro digitale basato sulla tecnologia di gestione degli endpoint unificata di VMware AirWatch, può aiutare a proteggere i dispositivi mobili che accedono ai dati attraverso reti Wi-Fi pubbliche e private. Per quelli di voi che già stanno utilizzando o stanno valutando la soluzione Workspace ONE, sono state delineate cinque best practice che possono aiutare a ridurre i rischi associati a potenziali perdite di dati attraverso il Wi-Fi nei vostri ambienti mobili:

  1. Abilitare il Tunnel di VMware per la sicurezza a livello di app. Workspace ONE ha la funzionalità VMware Tunnel che connette in modo sicuro le app alle risorse aziendali. Il tunnel VMware consente di crittografare il traffico dati (non protegge solo WiFi) del dispositivo mobile a livello di applicazione. L’IT non deve più distribuire la VPN a livello di dispositivo per i device mobili che accedono alle risorse nel data center, il che può ridurre il rischio di malware.
  2. Limitare l’accesso alle applicazioni da reti non sicure. Con Workspace ONE, l’IT può impedire ai dispositivi mobili di accedere alle reti Wi-Fi. Se determinate reti Wi-Fi sono considerate non sicure, l’IT può limitare l’accesso e garantire che venga utilizzata solo la rete dati per la trasmissione dei dati, riducendo così il rischio di una potenziale violazione.
  3. Applicare l’accesso in base al livello minimo del sistema operativo. L’IT può utilizzare Workspace ONE per far rispettare alcune condizioni, ad esempio le versioni minime del sistema operativo sui dispositivi mobili, quando un utente acceda ai dati aziendali. Questa funzionalità può aiutare a prevenire ai dispositivi maligni, compresi quelli a rischio più elevato (si pensi al jailbreak), di connettersi dalle reti Wi-Fi e alle risorse aziendali.
  4. Configurare il Wi-Fi durante l’enrollment. È possibile impostare i profili Wi-Fi durante la registrazione come parte del processo di preparazione. Ciò aiuta a garantire che i profili Wi-Fi siano configurati correttamente e non imponga all’utente finale di configurare manualmente il Wi-Fi.
  5. Configurare criteri Wi-Fi in linea con i requisiti di sicurezza. Configura i profili Wi-Fi con le politiche di sicurezza, come disabilitare l’auto-join su qualsiasi rete Wi-Fi nelle vicinanze, per ridurre il rischio che utenti si colleghino inconsapevolmente a una rete Wi-Fi non sicura.

Oltre a questi cinque suggerimenti, è possibile integrare Workspace ONE con Wandera per funzionalità di sicurezza ancora più avanzate, come la difesa delle minacce mobili e il filtraggio dei contenuti.

Fonte: VMware

Trasforma l’IT con VMware Workspace ONE

Trasforma l’IT con VMware Workspace ONE

E’ un’epoca di rottura, di cambiamenti di tecnologie, di concorrenza crescente e aumento delle minacce alla sicurezza. I dipendenti sono diventati nomadi digitali, costantemente alla ricerca di nuovi strumenti e tecnologie per lavorare con successo da qualsiasi luogo e chiedono una maggiore scelta e semplicità per competere in un mondo in rapido cambiamento. Ogni giorno porta nuove sfide e, per le organizzazioni che si adeguano, nuove possibilità.

VMware Workspace ONE è la piattaforma aziendale sicura che si allinea con le esigenze aziendali, trasformando l’IT con:

  • Una soluzione unificata che rompe le tecnologie tradizionali e permette di distribuire le applicazioni su qualsiasi dispositivo.
  • Una piattaforma per gestire e proteggere tutti gli endpoint facilmente.
  • Un application catalog facile da usare che rende autonomi gli utenti grazie a funzioni self-service flessibili, su misura per il vostro business.

Si tratta di un’epoca di rottura. Abbracciate le possibilità di trasformare l’IT con Workspace ONE.

Per maggiori informazioni contattaci direttamente

Fonte: VMware

VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

VMware Workspace ONE & AirWatch, le nuove versioni espandono il digital workspace

Con la nuova release VMware AirWatch potenzia ulteriormente la gestione centralizzata e multipiattaforma degli endpoint per Android, Apple e Windows 10, garantendo la sicurezza aziendale, il controllo degli accessi e introducendo miglioramenti alle app di Workspace ONE.
Se guardiamo alle tendenze del mercato e agli investimenti IT dei clienti, risulta chiaro un obiettivo chiave: dare ai dipendenti soluzioni semplici e sicure che promuovano la produttività e l’innovazione.
Con il lancio di VMware Workspace ONE l’anno scorso, VMware ha inaugurato una nuova era per l’end-user computing (EUC): l’area di lavoro digitale. Per chi è nuovo, Workspace ONE, la piattaforma pluripremiata di VMware, integra e unifica strettamente tre componenti principali:

  • VMware AirWatch per la gestione unificata degli endpoint
  • VMware Horizon per la distribuzione virtuale delle applicazioni
  • Gestione degli accessi e applicazioni

Il concetto di area di lavoro digitale finalmente dà ai dipendenti l’ambiente di lavoro di cui hanno bisogno: un metodo semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda dove è possibile lavorare su qualsiasi dispositivo e su qualsiasi applicazione, ovunque.
Con l’approccio unificato l’IT deve avere: un accesso sicuro a qualsiasi applicazione (nativa, web e Win32) e la gestione semplice per tutti i dispositivi (computer portatili, desktop, mobili e things).

VMware è entusiasta di condividere la nuova versione di Workspace ONE e AirWatch che amplia lo spazio di lavoro digitale per le imprese e per gli utenti.

Diamo uno sguardo alle nuove funzionalità.

Gestione unificata degli endpoint che amplia le funzionalità Cross-Platform
Una piattaforma degli endpoint unificata (UEM) per un approccio olistico e concentrato sugli utenti per la gestione di tutti i dispositivi: mobile, desktop, laptop e Internet of Things (IoT). L’obiettivo per l’IT è quello di:

  • Avere una gestione centralizzata;
  • Semplificare l’esperienza degli amministratori;
  • Fornire i motori di automazione necessari per la gestione su larga scala.

Questo scopo si raggiunge attraverso 4 punti.

1. Android per enterprise semplice e sicuro
Aggiornamenti chiave di Android offrono un’esperienza utente chiavi in mano, semplificando la sicurezza e l’installazione di app e dispositivo. Con gli aggiornamenti in Workspace e AirWatch, l’IT può facilmente portare i dispositivi in modalità “WORK-MANAGED” con nuovi metodi di distribuzione. E’ stata semplificata la distribuzione di applicazioni con una più stretta integrazione di Google Play.
Inoltre, è stata agevolata la gestione per gli utenti finali, automatizzando i permessi e la configurazione delle applicazioni e introducendo politiche di password a livello di app.

2. Supporto esteso per Windows 10
VMware aiuta l’IT a:

  • Mantenere la conformità con le patch del più recente sistema operativo (OS).
  • Proteggere i dati memorizzati rendendo i dati illeggibili agli utenti non autorizzati.
  • Distribuire le applicazioni direttamente da un catalogo personalizzato della società in modalità silente al momento dell’iscrizione del dispositivo.

Nella versione 9.1 di AirWatch, vengono offerte nuove capacità per un controllo degli aggiornamenti del sistema operativo che supera le sfide connesse a patch fuori-rete e alla rigidità dei nuovi aggiornamenti di Windows come Service branches. Un nuovo cruscotto fornirà visibilità in tempo reale della conformità delle patch installate. Per migliorare ulteriormente la sicurezza, AirWatch 9.1 abilita automaticamente le configurazioni di BitLocker avanzate, eliminando la necessità di ulteriori strumenti di gestione di crittografia di Microsoft o di terze parti.
La nuova integrazione con Windows Store for Business offrirà licenze on-line, rendendo più facile per gli amministratori IT implementare qualsiasi applicazioni di Windows Store dallo store catalog aziendale di Workspace ONE.

3. Supporto per le prossime versioni di iOS e MacOS
Sono state sviluppate versioni aggiornate di AirWatch Software Development Kit (SDK), App wrapping engine, e productivity application per i prossimi aggiornamenti di iOS e MacOS.

4. Motore di regole integrato nel dispositivo appositamente ideato per gli endpoint rugged
Il nuovo motore di regole per i dispositivi rugged, consente all’IT di automatizzare azioni remote utilizzando le regole o le condizioni stabilite nella console AirWatch. Le condizioni del dispositivo come la batteria,  l’adattatore, la memoria e lo stato di connettività vengono memorizzati sul dispositivo, rendendo le azioni affidabili e in tempo reale.
Questo motore di regole basate su dispositivo è progettato per industrie specializzate e nei casi, come magazzini, impianti produttivi, piattaforme petrolifere e ospedali, in cui vengono utilizzati gli endpoint rugged.

Per un elenco completo delle nuove funzionalità di Workspace ONE e AirWatch tra cui nuova la nuova Common Criteria Certification, il supporto per i prossimi aggiornamenti di  iOS e MacOS, e miglioramenti alle  productivity apps di Workspace ONE, visitate il blog di VMware AirWatch.

Disponibilità
Workspace ONE e AirWatch 9.1 saranno disponibili questa primavera.

Fonte: VMware

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

Tavola rotonda con VMware AirWatch – Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda.

C.H. Ostfeld insieme a VMware vi invita a partecipare all’evento  “Workspace ONE: Semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda” che si terrà mercoledi 3 Maggio 2017 dalle ore 9.30 alle 15:00 presso OPEN More Than Books™ Milano.

Questa tavola rotonda è rivolta a tutti i CIO di qualsiasi settore che desiderano approfondire i temi della business mobility sicura e integrata.

Oggi, grazie al modello di digital workspace, è possibile incrementare la produttività aziendale offrendo ai dipendenti un ambiente di lavoro di cui hanno bisogno: un metodo semplice per il consumatore e sicuro per l’azienda dove è possibile lavorare su qualsiasi dispositivo e su qualsiasi applicazione, ovunque.

Con VMware parleremo dunque della nuova versione di Workspace ONE che potenzia ulteriormente la gestione unificata e multipiattaforma degli endpoint di una azienda – mobile, desktop, laptop e Internet of Things (IoT)  –  per un approccio orientato all’utente.

REGISTRAZIONE                          AGENDA